Speciale
Mamadou Dioume

04/09/2013-11/09/2013

Mamadou Dioume:

Nel 1984, Mamadou Dioume è stato invitato da Peter Brook ad interpretare il ruolo di Bhima nel Mahābhārata, una performance che avrebbe ripetuto anche nel 1988 nella versione cinematografica.

Successivamente, ha proseguito la sua collaborazione con Peter Brook e con la compagnia CICT, partecipando ad altre opere tra cui “La Tragèdie de Carmen”, “Woza Albert”, e “La Tempête”. A partire dal 1991, ha diretto masterclass per attori in tutta Europa.

Dioume ha condotto un laboratorio intensivo Con La MaMa Umbria International in collaborazione con TEATRO IN SCATOLA di Roma. Durante il corso, ha guidato gli attori attraverso una serie di esercizi e tecniche incentrate sull’esplorazione del corpo, della voce e del respiro come strumenti fondamentali per l’attore. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di lavorare su testi di autori quali B.M. Koltès, A. Cechov, B. Brecht e J. Genet, approfondendo l’analisi dei personaggi e sperimentando diverse modalità di interpretazione.

Il laboratorio ha incluso:

  • Esplorazione del corpo, della voce e del respiro come strumenti fondamentali (training corporeo-vocale).
  • Esercizi per stimolare l’immaginazione e l’ascolto del ritmo interiore, riscoprendo la memoria corporea e l’ascolto di sé.
  • Utilizzo dello spazio scenico.
  • Approfondimento del testo teatrale.
  • Improvvisazioni fisiche e vocali.
  • Utilizzo degli oggetti e dei costumi come elementi nella recitazione.

Speciale
Mamadou Dioume

04/09/2013-11/09/2013

Mamadou Dioume:

Nel 1984, Mamadou Dioume è stato invitato da Peter Brook ad interpretare il ruolo di Bhima nel Mahābhārata, una performance che avrebbe ripetuto anche nel 1988 nella versione cinematografica.

Successivamente, ha proseguito la sua collaborazione con Peter Brook e con la compagnia CICT, partecipando ad altre opere tra cui “La Tragèdie de Carmen”, “Woza Albert”, e “La Tempête”. A partire dal 1991, ha diretto masterclass per attori in tutta Europa.

Dioume ha condotto un laboratorio intensivo Con La MaMa Umbria International in collaborazione con TEATRO IN SCATOLA di Roma. Durante il corso, ha guidato gli attori attraverso una serie di esercizi e tecniche incentrate sull’esplorazione del corpo, della voce e del respiro come strumenti fondamentali per l’attore. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di lavorare su testi di autori quali B.M. Koltès, A. Cechov, B. Brecht e J. Genet, approfondendo l’analisi dei personaggi e sperimentando diverse modalità di interpretazione.

Il laboratorio ha incluso:

  • Esplorazione del corpo, della voce e del respiro come strumenti fondamentali (training corporeo-vocale).
  • Esercizi per stimolare l’immaginazione e l’ascolto del ritmo interiore, riscoprendo la memoria corporea e l’ascolto di sé.
  • Utilizzo dello spazio scenico.
  • Approfondimento del testo teatrale.
  • Improvvisazioni fisiche e vocali.
  • Utilizzo degli oggetti e dei costumi come elementi nella recitazione.

Correlati

Esplora tutte le attività collegate!