International Symposium for Directors 2017

Sessione 1

17/07/2017-31/07/2017

Docenti:

  • Tamar Rogoff
  • Chiara Guidi
  • Andrea Adriatico
  • Caden Manson

Tamar Rogoff Body Scripting for Directors

Il workshop di Tamar Rogoff si è concentrato sul concetto di “body scripting”, un approccio investigativo che lei ha sviluppato nel corso di decenni per collegare la sua fascinazione per l’anatomia al processo di creazione coreografica e alla regia del teatro fisico. Questo approccio esplora la natura circolare della mente/corpo, in cui il cervello dirige e le cellule/i sensi rispondono restituendo informazioni al cervello. Durante il corso, si è svolta un’esperienza pratica di anatomia, sia nella performance che nella creazione di “body scripts”, affiancata da discussioni su come tutto ciò si applichi alla regia teatrale. Rogoff utilizza il “body scripting” nel suo lavoro come allenatrice di movimento per attori, poiché aumenta la loro sensibilità e migliora il senso di empatia corporea per se stessi, gli altri sul palco e il pubblico. La sua esperienza include anche il lavoro con performer disabili, dove ha iniziato a comprendere il sistema nervoso e le sue implicazioni nell’immaginazione e nell’organizzazione fisica.

Chiara Guidi La “Presenza” nella Rappresentazione | Tra Infanzia e Voce

Chiara Guidi, fondatrice della Societas Raffaello Sanzio con Romeo Castellucci, ha esplorato il tema della rappresentazione teatrale attraverso l’infanzia e la voce. Il suo lavoro si concentra sulla ricerca di un teatro che possa diventare un’esperienza sonora del linguaggio e della parola. Guidi crede che il teatro abbia bisogno della forza rivoluzionaria dei bambini, in quanto attraverso di loro è possibile immergersi nel vuoto aperto dall’immaginazione e dal gioco. Il suo approccio teatrale si rivolge alla sperimentazione vocale e all’attenzione ai bambini, cercando di creare uno spazio in cui il suono diventi tangibile e le forme si trasformino, come accade quando i bambini guardano una sedia e vedono un cavallo. Il teatro di Guidi, sia per adulti che per bambini, è una ricerca della meraviglia che invita gli spettatori a riscoprire il loro ruolo di responsabilità nell’osservare e sentire.

Andrea Adriatico Teatro Documentario: Di Fuochi e Battaglie, Di Sguardi e Masse

Andrea Adriatico ha condotto un workshop riflessivo sul teatro documentario, esplorando la possibilità di raccontare la storia attraverso il teatro, concentrandosi sulle storie di persone comuni e le questioni collettive. Fondatore dei Teatri di Vita, Adriatico ha sempre affrontato la storia del suo tempo attraverso i suoi lavori teatrali e cinematografici, trattando temi politici e sociali urgenti. Il suo approccio al teatro si caratterizza per una forte attenzione alla parola e per un uso particolare dello spazio scenico.

Caden Manson Frameworks: Devising Digitale per la Performance Contemporanea

Frameworks è stato un workshop incentrato sulle tecniche di devising digitale per la performance contemporanea, guidato da Caden Manson. Il programma ha introdotto concetti e esercizi per creatori, collaboratori e partecipanti a opere teatrali contemporanee, includendo la formazione del “corpo ibrido”, la dramaturgy dell’immagine, e la creazione di prompt algoritmici per il devising. Manson, regista e artista multimediale, ha condiviso la sua esperienza nel costruire una performance che riflette e incorpora il mondo iper-connesso di oggi, utilizzando tecnologie contemporanee e metodi innovativi.

International Symposium for Directors 2017

Sessione 1

17/07/2017-31/07/2017

Docenti:

  • Tamar Rogoff
  • Chiara Guidi
  • Andrea Adriatico
  • Caden Manson

Tamar Rogoff Body Scripting for Directors

Il workshop di Tamar Rogoff si è concentrato sul concetto di “body scripting”, un approccio investigativo che lei ha sviluppato nel corso di decenni per collegare la sua fascinazione per l’anatomia al processo di creazione coreografica e alla regia del teatro fisico. Questo approccio esplora la natura circolare della mente/corpo, in cui il cervello dirige e le cellule/i sensi rispondono restituendo informazioni al cervello. Durante il corso, si è svolta un’esperienza pratica di anatomia, sia nella performance che nella creazione di “body scripts”, affiancata da discussioni su come tutto ciò si applichi alla regia teatrale. Rogoff utilizza il “body scripting” nel suo lavoro come allenatrice di movimento per attori, poiché aumenta la loro sensibilità e migliora il senso di empatia corporea per se stessi, gli altri sul palco e il pubblico. La sua esperienza include anche il lavoro con performer disabili, dove ha iniziato a comprendere il sistema nervoso e le sue implicazioni nell’immaginazione e nell’organizzazione fisica.

Chiara Guidi La “Presenza” nella Rappresentazione | Tra Infanzia e Voce

Chiara Guidi, fondatrice della Societas Raffaello Sanzio con Romeo Castellucci, ha esplorato il tema della rappresentazione teatrale attraverso l’infanzia e la voce. Il suo lavoro si concentra sulla ricerca di un teatro che possa diventare un’esperienza sonora del linguaggio e della parola. Guidi crede che il teatro abbia bisogno della forza rivoluzionaria dei bambini, in quanto attraverso di loro è possibile immergersi nel vuoto aperto dall’immaginazione e dal gioco. Il suo approccio teatrale si rivolge alla sperimentazione vocale e all’attenzione ai bambini, cercando di creare uno spazio in cui il suono diventi tangibile e le forme si trasformino, come accade quando i bambini guardano una sedia e vedono un cavallo. Il teatro di Guidi, sia per adulti che per bambini, è una ricerca della meraviglia che invita gli spettatori a riscoprire il loro ruolo di responsabilità nell’osservare e sentire.

Andrea Adriatico Teatro Documentario: Di Fuochi e Battaglie, Di Sguardi e Masse

Andrea Adriatico ha condotto un workshop riflessivo sul teatro documentario, esplorando la possibilità di raccontare la storia attraverso il teatro, concentrandosi sulle storie di persone comuni e le questioni collettive. Fondatore dei Teatri di Vita, Adriatico ha sempre affrontato la storia del suo tempo attraverso i suoi lavori teatrali e cinematografici, trattando temi politici e sociali urgenti. Il suo approccio al teatro si caratterizza per una forte attenzione alla parola e per un uso particolare dello spazio scenico.

Caden Manson Frameworks: Devising Digitale per la Performance Contemporanea

Frameworks è stato un workshop incentrato sulle tecniche di devising digitale per la performance contemporanea, guidato da Caden Manson. Il programma ha introdotto concetti e esercizi per creatori, collaboratori e partecipanti a opere teatrali contemporanee, includendo la formazione del “corpo ibrido”, la dramaturgy dell’immagine, e la creazione di prompt algoritmici per il devising. Manson, regista e artista multimediale, ha condiviso la sua esperienza nel costruire una performance che riflette e incorpora il mondo iper-connesso di oggi, utilizzando tecnologie contemporanee e metodi innovativi.

Correlati

Esplora tutte le attività collegate!