International Symposium for Directors 2013

Sessione 1

13/07/2013-19/07/2013

Docenti:

  • ESTELLE PARSONS
  • DAN SAFER

Workshops:

ESTELLE PARSONS – LA COLLABORAZIONE ATTORI/REGISTI Estelle Parsons ha coltivato l’arte della recitazione per 77 anni ed è stata introdotta nella Hall of Fame del Teatro nel 2004. Ha presentato in prima assoluta opere a Broadway di Edward Albee, Tennessee Williams e David Lindsay-Abaire, tra gli altri. Ha recitato off-Broadway, a Broadway, in tutto il paese, in Canada, a Londra, in Australia e a Istanbul. Ha vinto un Obie per due performance distinte e un Premio Oscar per il film “Bonnie e Clyde” di Arthur Penn. Ha ricevuto quattro nomination al Tony Award ed è stata onorata con il Silver Bell Award de La MaMa nel 2013.

Il workshop ha esplorato la relazione tra attore e regista utilizzando tecniche di prova tradizionali e sperimentali influenzate dallo stile dell’opera. I partecipanti si sono presentati preparati con una varietà di testi da esplorare.

DAN SAFER – COSÌ PENSATE DI SAPER DANZARE/TEATRO Dan Safer proviene originariamente dai sobborghi selvaggi del New Jersey ed è il Direttore Artistico di Witness Relocation. Come regista o coreografo, il suo lavoro è stato visto a La MaMa, BAM, Dance Theater Workshop, Ash Lawn Opera; ha coreografato opere liriche, video rock e sfilate di moda ed è vincitore di due NY Innovative Theater Awards. Dan è stato Responsabile della Formazione al Movimento presso la Playwrights Horizons Theater School/NYU.

Ha creato danza e teatro dinamici e senza genere definito. Ha utilizzato tecniche che si sono concentrate su ciò che stava accadendo nella stanza, costruendo materiale da ciò che era a portata di mano e sviluppandolo da lì in territori sorprendenti e infinitamente inventivi. Ha adottato metodi basati sul compito e sulla risoluzione dei problemi che hanno eliminato la pressione di “essere creativi” e hanno semplicemente permesso di lavorare e fare costanti scoperte. Ha assicurato che ciò che stavano facendo fosse continuamente divertente ed eccitante, oltre che un po’ spaventoso a volte. Ha portato alla performance di ciò che avevano generato una sensazione di ‘rock band’ – senza quarta parete, erano nella stanza con il pubblico creando un ciclo di energia per creare un’esperienza condivisa singolare.

Il workshop si è concentrato sull’incrocio tra danza e teatro, esplorando tecniche innovative e senza genere definito. Attraverso un approccio basato sul compito e sulla risoluzione dei problemi, i partecipanti hanno imparato a creare materiale scenico partendo da ciò che era disponibile in quel momento, per poi svilupparlo in modi sorprendenti e sempre inventivi. Dan ha incoraggiato un’atmosfera di divertimento e di scoperta continua, eliminando la pressione di “essere creativi” e permettendo ai partecipanti di esplorare liberamente le proprie idee. L’obiettivo era creare un’esperienza teatrale coinvolgente e condivisa, in cui attori e pubblico fossero coinvolti in un’intensa e energica interazione, rompendo la quarta parete e trasformando lo spettacolo in un’esperienza condivisa e memorabile.

International Symposium for Directors 2013

Sessione 1

13/07/2013-19/07/2013

Docenti:

  • ESTELLE PARSONS
  • DAN SAFER

Workshops:

ESTELLE PARSONS – LA COLLABORAZIONE ATTORI/REGISTI Estelle Parsons ha coltivato l’arte della recitazione per 77 anni ed è stata introdotta nella Hall of Fame del Teatro nel 2004. Ha presentato in prima assoluta opere a Broadway di Edward Albee, Tennessee Williams e David Lindsay-Abaire, tra gli altri. Ha recitato off-Broadway, a Broadway, in tutto il paese, in Canada, a Londra, in Australia e a Istanbul. Ha vinto un Obie per due performance distinte e un Premio Oscar per il film “Bonnie e Clyde” di Arthur Penn. Ha ricevuto quattro nomination al Tony Award ed è stata onorata con il Silver Bell Award de La MaMa nel 2013.

Il workshop ha esplorato la relazione tra attore e regista utilizzando tecniche di prova tradizionali e sperimentali influenzate dallo stile dell’opera. I partecipanti si sono presentati preparati con una varietà di testi da esplorare.

DAN SAFER – COSÌ PENSATE DI SAPER DANZARE/TEATRO Dan Safer proviene originariamente dai sobborghi selvaggi del New Jersey ed è il Direttore Artistico di Witness Relocation. Come regista o coreografo, il suo lavoro è stato visto a La MaMa, BAM, Dance Theater Workshop, Ash Lawn Opera; ha coreografato opere liriche, video rock e sfilate di moda ed è vincitore di due NY Innovative Theater Awards. Dan è stato Responsabile della Formazione al Movimento presso la Playwrights Horizons Theater School/NYU.

Ha creato danza e teatro dinamici e senza genere definito. Ha utilizzato tecniche che si sono concentrate su ciò che stava accadendo nella stanza, costruendo materiale da ciò che era a portata di mano e sviluppandolo da lì in territori sorprendenti e infinitamente inventivi. Ha adottato metodi basati sul compito e sulla risoluzione dei problemi che hanno eliminato la pressione di “essere creativi” e hanno semplicemente permesso di lavorare e fare costanti scoperte. Ha assicurato che ciò che stavano facendo fosse continuamente divertente ed eccitante, oltre che un po’ spaventoso a volte. Ha portato alla performance di ciò che avevano generato una sensazione di ‘rock band’ – senza quarta parete, erano nella stanza con il pubblico creando un ciclo di energia per creare un’esperienza condivisa singolare.

Il workshop si è concentrato sull’incrocio tra danza e teatro, esplorando tecniche innovative e senza genere definito. Attraverso un approccio basato sul compito e sulla risoluzione dei problemi, i partecipanti hanno imparato a creare materiale scenico partendo da ciò che era disponibile in quel momento, per poi svilupparlo in modi sorprendenti e sempre inventivi. Dan ha incoraggiato un’atmosfera di divertimento e di scoperta continua, eliminando la pressione di “essere creativi” e permettendo ai partecipanti di esplorare liberamente le proprie idee. L’obiettivo era creare un’esperienza teatrale coinvolgente e condivisa, in cui attori e pubblico fossero coinvolti in un’intensa e energica interazione, rompendo la quarta parete e trasformando lo spettacolo in un’esperienza condivisa e memorabile.

Correlati

Esplora tutte le attività collegate!