Scheda TMA

CD – CODICI

  • TSK – Tipo Scheda RA
    LIR – Livello ricerca C
    NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 20
    NCTN – Numero catalogo generale 00103813
    ESC – Ente schedatore S58
    ECP – Ente competente S58

OG – OGGETTO

  • OGT – OGGETTO
    OGTD – Definizione Brocca/ ansa
    OGTT – Tipologia Campus/ Leonelli 937.An.1 A
    CLS – Classe e produzione ceramica comune

LC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA ATTUALE
    PVCS – Stato ITALIA
    PVCR – Regione Sardegna
    PVCP – Provincia SS
    PVCC – Comune Sassari
  • LDC – COLLOCAZIONE SPECIFICA
    LDCT – Tipologia museo
    LDCQ – Qualificazione statale
    LDCN – Denominazione Museo Archeologico Nazionale “G.A. Sanna”

LA – ALTRE LOCALIZZAZIONI GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVE

  • PRV – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA
    PRVS – Stato ITALIA
    PRVR – Regione Sardegna
    PRVP – Provincia NU
    PRVC – Comune Genoni
    PRL – Altra localita’ Santu Antine

UB – DATI PATRIMONIALI

  • INV – INVENTARIO DI MUSEO O SOPRINTENDENZA
    INVN – Numero 69247
    INVD – Data 2011
    STI – STIMA

RE – MODALITA’ DI REPERIMENTO

  • DSC – DATI DI SCAVO
    SCAN – Denominazione dello scavo Sardegna/NU/Genoni/ Santu Antine/ pozzo sacro
    DSCF – Ente responsabile Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro
    DSCA – Responsabile scientifico Guido, F.
    DSCT – Motivo ricerca scientifica
    DSCM – Metodo scavo stratigrafico
    DSCD – Data 1991-1993
    DSCZ – Bibliografia specifica F. Guido, Genoni (Nuoro). Località Santu Antine. Fortificazione punica: il pozzo, in Bollettino di Archeologia, 13-15, Roma 1992, pp. 208-209. F. Guido, Genoni (Nuoro). Località Santu Antine. Prosecuzione dello scavo del pozzo, in Bollettino di Archeologia, 19 21, Roma, 1993, p. 194
  • DT – CRONOLOGIA
  • DTZ – CRONOLOGIA GENERICA
    DTZG – Fascia cronologica
    di riferimento Età del Ferro
    DTM – Motivazione cronologia bibliografia

MT – DATI TECNICI

  • MTC – Materia e tecnica impasto
    MIS – MISURE
    MISU – Unita’ cm
    MISA – Altezza 9
    MISL – Larghezza 9
    MISS – Spessore 2

DA – DATI ANALITICI

  • DES – DESCRIZIONE
    DESO – Indicazioni sull’oggetto Ansa verticale ad arco a sezione subcircolare inornata, attribuibile a brocca

CO – CONSERVAZIONE

  • STC – STATO DI CONSERVAZIONE
    STCC – Stato diconservazione frammentario

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • ACQ – ACQUISIZIONE
    ACQT – Tipo acquisizione scavo
    ACQD – Data acquisizione 1991-1993

CDG – CONDIZIONE GIURIDICA

  • CDGG – Indicazione generica proprietà Stato

DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale
    FTAN – Codice identificativo SBASS2000103813-foto
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia di confronto
    BIBA – Autore Campus, F./ Leonelli, V.
    BIBD – Anno di edizione 2000
    BIBH – Sigla per citazione ceramic1
    BIBN – V., pp., nn. p. 619
    BIBI – V., tavv., figg. tav. 365
  • MST – MOSTRE
    MSTT – Titolo Memorie dal sottosuolo
    MSTL – Luogo Sassari
    MSTD – Data 2011

AD – ACCESSO AI DATI

  • ADS – SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI
    ADSP – Profilo di accesso 2
    ADSM – Motivazione scheda contenente dati personali

CM – COMPILAZIONE

  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 2011
    CMPN – Nome Sanna, Irene
    FUR – Funzionario
    responsabile Satta, Maria Chiara

Pagina Di Riferimento

Scheda SI

CD – CODICI

TSK – Tipo scheda SI
LIR – Livello ricerca C

  • NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 20
    NCTN – Numero catalogo generale 00194903
    ESC – Ente schedatore S09
    ECP – Ente competente S09

OG – OGGETTO

  • OGT – OGGETTO
    OGTD – Definizione insediamento
    OGTT – Precisazione tipologica villaggio nuragico,
    OGTA – Livello di individuazione sito localizzato e circoscritto
    OGTN – Denominazione e numero sito Monte Zara

LC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA
    PVCS – Stato ITALIA
    PVCR – Regione Sardegna
    PVCP – Provincia CA
    PVCC – Comune Monastir

GP – GEOREFERENZIAZIONE TRAMITE PUNTO

GPI – Identificativo punto 2
GPL – Tipo di localizzazione localizzazione fisica

  • GPD – DESCRIZIONE DEL PUNTO
    GPDP – PUNTO
    GPDPX – Coordinata X 504328
    GPDPY – Coordinata Y 4359039
  • GPC – CARATTERISTICHE DEL PUNTO
    GPCT – Tipo insediamento nuragico
    GPM – Metodo di georeferenziazione punto esatto
    GPT – Tecnica di georeferenziazione rilievo da foto aerea senza sopralluogo
    GPP – Proiezione e Sistema di riferimento WGS84 UTM32
  • GPB – BASE DI RIFERIMENTO
    GPBB – Descrizione sintetica Google Earth
    GPBT – Data 28-12-2012
    GPBO – Note (233493)

DT – CRONOLOGIA

  • DTZ – CRONOLOGIA GENERICA
    DTZG – Fascia cronologica
    di riferimento Neolitico recente/ Età del ferro
    DTM – Motivazione
    cronologica analisi dei materiali

AU – DEFINIZIONE CULTURALE

  • ATB – AMBITO CULTURALE
    ATBD – Denominazione civiltà nuragica
    ATBM – Motivazione
    dell’attribuzione analisi dei materiali

DA – DATI ANALITICI

  • DES – DESCRIZIONE
    DESO – Descrizione la “stazione” prenuragica sorge su una collina alta m 225 s.l.m., dove abbondano i resti di pasto, perlopiù gusci di molluschi, e manufatti antichi . A mezza altezza si individua altresì una necropoli di 6/7 tombe a camera ipogeica (domus de janas) scavate nella roccia andesitica, di tipo semplice, con cella, anticella e breve dromos o padiglione. Più a valle sono state messe in luce 41 strutture nuragiche. Appartengono all’Età del bronzo recente 3 capanne circolari, con nicchioni laterali, e quattro fosse scavate nel banco di trachite. La capanna 3 presenta due nicche, sedile interno e focolare centrale. Alcuni edifici, di una fase di passaggio dal Bronzo recente al Bronzo finale, hanno ambienti quadrangolari, con muri rettilinei a zoccolo di bloccchi di basalto, di media e piccola pezzatura, legati con malta di fango, ed elevato in mattoni crudi di fango. Altri edifici (vani 5-6) mostrano basi di pilastri addossate alle pareti. Sono del Bronzo finale edifici quadrangolari suddivisi in più ambienti, come la capanna gamma. Un grande recinto megalitico reniforme, di circa m 18 x 8, costruito con massi poligonali rivestiva una profonda cavità rocciosa, in parte naturale e in parte adattata artificialmente per una destinazione cultuale. L’edificio, che risale alla prima età del Ferro, comprendeva alcune conche destinate alla raccolta dell’acqua.
    NSC – Notizie storico-critiche Negli anni 1986-1987 indagini di scavo sono state condotte da G. Ugas
    NCS – Interpretazione
    Sito pluristratificato che comprende le tracce di un villaggio neolitico
    con un’area funeraria con tombe a camera ipogeica, e un villaggio
    nuragico, con spazi destinati al culto
  • MTP – MATERIALI PRESENTI
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale ceramica/ ceramica d’impasto
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale ceramica/ ceramica micenea
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale industria litica scheggiata
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale industria litica levigata
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale lingotti di bronzo
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale corna di cervo
    MTPD – Definizione/tipo –/percentuale scorie di fusione
    MTPS – Densita’ media

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione
    generica proprietà Ente pubblico territoriale

DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere riproduzione di fotografi
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAA – Autore Canino, Gianfrancesco
    FTAD – Data 2012/12/19
    FTAN – Codice identificativo S0900194903
    FTAT – Note da Ugas1987, tav. II, 1
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere riproduzione di fotografi
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAA – Autore Canino, Gianfrancesco
    FTAD – Data 2012/12/19
    FTAN – Codice identificativo S0900194903_2
    FTAT – Note da Ugas1987, tav. II, 2
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere riproduzione di fotografi
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAA – Autore Canino, Gianfrancesco
    FTAD – Data 2012/12/19
    FTAN – Codice identificativo S0900194903_3
    FTAT – Note da Ugas2001, tav. I, in alto
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere riproduzione di fotografi
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAA – Autore Canino, Gianfrancesco
    FTAD – Data 2012/12/19
    FTAN – Codice identificativo S0900194903_4
    FTAT – Note da Ugas2001, tav. 5, in alto
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere riproduzione di fotografi
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAA – Autore Canino, Gianfrancesco
    FTAD – Data 2012/12/19
    FTAN – Codice identificativo S0900194903_5
    FTAT – Note da Atze1955, tav. I, 4
  • DRA – DOCUMENTAZIONE GRAFICA
    DRAX – Genere documentazione esistente
    DRAT – Tipo riproduzione di carta topografica
    DRAO – Note da Ugas2001, tav. 2
    DRAN – Codice identificativo S0900194903_6
  • DRA – DOCUMENTAZIONE GRAFICA
    DRAX – Genere documentazione esistente
    DRAT – Tipo riproduzione di carta topografica
    DRAO – Note da Ugas2001, tav. 4
    DRAN – Codice
    identificativo S0900194903_7
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia specifica
    BIBA – Autore Ugas G.
    BIBD – Anno di edizione 1992
    BIBH – Sigla per citazione Ugas1992
    BIBN – V., pp., nn. pp. 206-212, 225-227
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia specifica
    BIBA – Autore Ugas G.
    BIBD – Anno di edizione 1987
    BIBH – Sigla per citazione Ugas1987
    BIBN – V., pp., nn. pp. 119-120
    BIBI – V., tavv., figg. tavv. II-III
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia specifica
    BIBA – Autore Lo Schiavo F.
    BIBD – Anno di edizione 2009
    BIBH – Sigla per citazione Losc2009
    BIBN – V., pp., nn. pp. 377-378
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia specifica
    BIBA – Autore Ugas G.
    BIBD – Anno di edizione 2001
    BIBH – Sigla per citazione Ugas2001
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia specifica
    BIBA – Autore Atzeni E.
    BIBD – Anno di edizione 1958
    BIBH – Sigla per citazione Atze1955
    BIBN – V., pp., nn. pp. 67-73
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBX – Genere bibliografia specifica
    BIBA – Autore Mannai E.
    BIBD – Anno di edizione 1905
    BIBH – Sigla per citazione Mann1905

AD – ACCESSO AI DATI

  • ADS – SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI
    ADSP – Profilo di accesso 1
    ADSM – Motivazione scheda contenente dati liberamente accessibili

CM – COMPILAZIONE

  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 2012
    CMPN – Nome Canino, Gianfrancesco
    FUR – Funzionario
    responsabile Usai, Emerenzian

Pagina di riferimento

Scheda PG

CD – IDENTIFICAZIONE

  • TSK – Tipo modulo MODI
    CDR – Codice Regione 10
    CDM – Codice Modulo ICCD_MODI_1301482394751
    ESC – Ente schedatore S241
    ECP – Ente competente per tutela S241
  • ACC – ALTRA IDENTIFICAZIONE
    ACCE – Ente/soggetto responsabile pietre della Memoria/ Comune di Montone
    ACCC – Codice identificativo 1684
    ACCP – Progetto di riferimento progetto nazionale ANMIG
    ACCS – Note a cura di: Istituto commerciale Perugia e Istituto industriale di Stato Città di castello

OG – ENTITA’

  • AMB – Ambito di tutela
    MiBACT architettonico e paesaggistico
    AMA – Ambito di applicazione censimento parchi e giardini
    CTG – Categoria ARCHITETTURA DEI PARCHI E GIARDINI
    OGD – Definizione parco / area verde
    OGT – Tipologia pubblico/ commemorativo/ ai caduti/ della prima guerra mondiale
    OGN – Denominazione Parco della Rimembranza di Montone

LC – LOCALIZZAZIONE

  • LCS – Stato ITALIA
    LCR – Regione Umbria
    LCP – Provincia PG
    LCC – Comune Montone
    LCL – Località MONTONE
    LCI – Indirizzo Corso Giuseppe Garibaldi
    PVZ – Tipo di contesto contesto urbano
  • ACB – ACCESSIBILITA’
    ACBA – Accessibilità si
    ACBS – Note godibilità quotidiana

DT – CRONOLOGIA

  • DTN – NOTIZIA STORICA
    DTNS – Notizia (sintesi) inaugurazione
    DTR – Riferimento cronologico XX
    DTG – Specifiche riferimento cronologico seconda metà
  • DTS – CRONOLOGIA SPECIFICA
    DTSI – Da 1927
    DTSF – A 1927
    DTM – Motivazione/fonte analisi storica

CM – CERTIFICAZIONE E GESTIONE DEI DATI

  • CMR – Responsabile dei contenuti Balducci, Corrado
    CMC – Responsabile ricerca e redazione Monella, Mauro
    CMA – Anno di redazione 2019
    CMM – Motivo della redazione del MODI Censimento all’interno del progetto “Narrando i territori della Grande Guerra attraverso i monumenti, le lapidi, i parchi e i viali della Rimembranza”.
  • IMD – MIGRAZIONE DATI NELLE SCHEDE DI CATALOGO
    IMDT – Tipo scheda PG
    ADP – Profilo di accesso 1
    OSS – Note sui contenuti del modulo I dati contenuti in questo modulo provengono da una ricerca speditiva e andranno verificati ed eventualmente integrati nella successiva attività di catalogazione

DA – DATI ANALITICI

DES – Descrizione
il parco è concepito come un piccolo giardino pubblico all’interno della Città storica.Al centro del Parco è collocato il monumento ai Caduti. NSC – Notizie storico critiche il monumento è stato collocato nel 1927.

UT – UTILIZZAZIONI

CNU – CONDIZIONE D’USO
CNUV – Visitabile aperto al pubblico
CNUS – Specifiche uso frequente

GE – GEOREFERENZIAZIONE

  • GEI – Identificativo Geometria 2
    GEL – Tipo di localizzazione localizzazione fisica
    GET – Tipo di georeferenziazione georeferenziazione puntuale
    GEP – Sistema di riferimento WGS84
  • GEC – COORDINATE
    GECX – Coordinata x 12.326543
    GECY – Coordinata y 43.362298
    GECS – Note georeferenzazione al centro del parco.
    GPT – Tecnica di georeferenziazione rilievo tramite GPS
    GPM – Metodo di posizionamento posizionamento approssimato
  • GPB – BASE CARTOGRAFICA
    GPBB – Descrizione sintetica google map
    GPBT – Data 2019

CS – LOCALIZZAZIONE CATASTALE

  • CTS – DATI CATASTALI
    CTSC – Comune Montone
    CTST – Tipo catasto catasto terreni
    CTSF – Foglio/data 38

LD – SPECIFICHE DI LOCALIZZAZIONE

  • LDC – COLLOCAZIONE SPECIFICA
    LDCT – Tipologia contenitore fisico parco
    LDCQ – Qualificazione contenitore fisico comunale
    LDCF – Uso contenitore fisico parco

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E PROVVEDIMENTI DI TUTELA

  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione generica proprietà Ente pubblico territoriale
    CDGS – Indicazione specifica Comune di Montone
    CDGI – Indirizzo Piazza Fortebraccio n° 3 – Montone
  • NVC – PROVVEDIMENTI DI TUTELA
    NVCT – Tipo provvedimento ope legis (L.1089/1939 art.4)

CA – CARATTERI AMBIENTALI

CAG – Geografia area pertinenziale alla città storica con andamento pianeggiante. La sua posizione è dominante rispetto al contesto ambientale.

DO – DOCUMENTAZIONE

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAN – Codice identificativo SABAPPg1301482394751
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAF – Formato jpg
    FTAA – Autore Monella Mauro
    FTAD – Riferimento cronologico 2020
    FTAK – Nome file digitale SABAPPg1301482394751a.jpg
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAN – Codice identificativo SABAPPg1301482394751
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAF – Formato jpg
    FTAA – Autore Monella Mauro
    FTAD – Riferimento cronologico 2020
    FTAK – Nome file digitale SABAPPg1301482394751b.jpg
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAN – Codice identificativo SABAPPg1301482394751
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAF – Formato jpg
    FTAK – Nome file digitale SABAPPg1301482394751c.jpg
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAN – Codice identificativo SABAPPg1301482394751
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAF – Formato jpg
    FTAA – Autore Monella Mauro
    FTAD – Riferimento cronologico 2020
    FTAK – Nome file digitale SABAPPg1301482394751d.JPG
  • BIB – BIBLIOGRAFIA
    BIBW – Indirizzo web (URL) htpp://www.pietredellamemoria.it/pietre/monumento-ai-caduti-di montone/ (consultazione:2017/02/24
    BIBN – Note Sito del progettonazionale Pietre della Memoria, messo a punto dal Comitato regionale umbro dell’ANMIG (Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra e Fondazione), poi esteso a livello nazionale, per il censimento di monumenti, lapidi, lastre commemorative, steli, cippi e memoriali presenti nel territorio nazionale che ricordano prima e seconda guerra mondiale e guerra di Liberazione

Pagiana di riferimento

Scheda OA

CD – CODICI

TSK – Tipo Scheda OA
LIR – Livello ricerca P

  • NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 20
    NCTN – Numero catalogo generale 00158828
    ESC – Ente schedatore S59
    ECP – Ente competente S59

OG – OGGETTO

  • OGT – OGGETTO
    OGTD – Definizione croce d’altare

LC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA ATTUALE
    PVCS – Stato Italia
    PVCR – Regione Sardegna
    PVCP – Provincia SS
    PVCC – Comune Sassari
    PVCL – Localita’ SASSARI
  • LDC – COLLOCAZIONE SPECIFICA
    LDCT – Tipologia palazzo
    LDCQ – Qualificazione statale
    LDCN – Denominazione Soprintendenza ai BAPPSAE – Ex Collegio Gesuitico “Canopoleno”
    LDCU – Denominazione spazio viabilistico Piazza Santa Caterina
    LDCS – Specifiche Laboratorio di Restauro, depositi opere d’arte

DT – CRONOLOGIA

  • DTZ – CRONOLOGIA GENERICA
    DTZG – Secolo sec. XVII
    DTZS – Frazione di secolo prima metà
  • DTS – CRONOLOGIA SPECIFICA
    DTSI – Da 1600
    DTSF – A 1649
    DTM – Motivazione cronologia analisi stilistica

AU – DEFINIZIONE CULTURALE

  • ATB – AMBITO CULTURALE
    ATBD – Denominazione bottega sarda
    ATBM – Motivazione dell’attribuzione analisi stilistica

MT – DATI TECNICI

MTC – Materia e tecnica legno/ scultura/ pittura

  • MIS – MISURE
    MISA – Altezza 75
    MISL – Larghezza 31

CO – CONSERVAZIONE

  • STC – STATO DI CONSERVAZIONE
    STCC – Stato di conservazione mediocre
    STCS – Indicazioni specifiche ridipinture

DA – DATI ANALITICI

  • DES – DESCRIZIONE
    DESO – Indicazioni sull’oggetto NR (recupero pregresso)
    DESI – Codifica Iconclass NR (recupero pregresso)
    DESS – Indicazioni sul soggetto Personaggi: Cristo crocifisso. Abbigliamento: perizoma.
    NSC – Notizie storico-critiche Proveniente da Bolotana.

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione generica detenzione Stato
    CDGS – Indicazione specifica Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza ai BAPPSAE per le provincie di Sassari e Nuoro
    CDGI – Indirizzo Via Monte Grappa. 24 – 07100 Sassari (SS)

DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale
    FTAN – Codice identificativo SBAPPSAE SS 130368
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale
    FTAN – Codice identificativo SBAPPSAE SS 130367

AD – ACCESSO AI DATI

  • ADS – SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI
    ADSP – Profilo di accesso 1
    ADSM – Motivazione scheda contenente dati liberamente accessibili

CM – COMPILAZIONE

  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 2007
    CMPN – Nome Dettori M. P.
    FUR – Funzionario responsabile Dettori M. P.
  • RVM – TRASCRIZIONE PER INFORMATIZZAZIONE
    RVMD – Data 2010
    RVMN – Nome ICCD/ DG BASAE/ Pulina L.ù
  • AGG – AGGIORNAMENTO – REVISIONE
    AGGD – Data 2010
    AGGN – Nome ARTPAST/ ICCD/ DG BASAE/ Pulina L.
    AGGF – Funzionario responsabile NR (recupero pregresso

Pagina di riferimento

Scheda MA

CD – CODICI

TSK – Tipo Scheda MA
LIR – Livello ricerca I

  • NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 20
    NCTN – Numero catalogo generale 00101137
    ESC – Ente schedatore S58
    ECP – Ente competente S58

OG – OGGETTO

  • OGT – OGGETTO
    OGTD – Definizione nuraghe
    OGTC – Categoria di appartenenza struttura di fortificazione
    OGTN – Denominazione /dedicazione Nuraghe Bagialoglia

LC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA
    PVCS – Stato ITALIA
    PVCR – Regione Sardegna
    PVCP – Provincia SS
    PVCC – Comune Castelsardo

GP – GEOREFERENZIAZIONE TRAMITE PUNTO

GPD – DESCRIZIONE DEL PUNTO
GPDP – PUNTO
GPC – CARATTERISTICHE DEL PUNTO
GPB – BASE DI RIFERIMENTO

DT – CRONOLOGIA

  • DTZ – CRONOLOGIA GENERICA
    DTZG – Fascia cronologica di riferimento secc. XVII – X a.C.
    DTM – Motivazione cronologia analisi tipologica

AU – DEFINIZIONE CULTURALE

ATB – AMBITO CULTURALE
ATBD – Denominazione ambito nuragico
ATBM – Motivazionedell’attribuzione bibliografia

MT – DATI TECNICI

  • MIS – MISURE
    MISU – Unita’ m
    MISA – Altezza 2.30
    MIST – Validita’ ca

CO – CONSERVAZIONE

  • STC – STATO DI CONSERVAZIONE
    STCC – Stato di conservazione cattivo
    STCS – Indicazioni specifiche- Il nuraghe, soprattutto lungo il lato ovest, è interessato dalla presenza di vegetazione infestante di tipo arbustivo che è causa di traslazione ed espulsione del materiale costituente con conseguenti cedimenti strutturali.

DA – DATI ANALITICI

  • DES – DESCRIZIONE
    DESO – Descrizione Nuraghe ubicato sull’altura omonima posta tra il rio Frigiano e Lu Bagnu. La struttura, di tipo monotorre, è realizzata sfruttando un
    affioramento roccioso naturale sito sulla sommità del rilievo. Di difficile accesso e visibilità a causa della folta vegetazione infestante di tipo arbustivo che lo sovrasta, si conserva per un’altezza massima di cinque filari. La tecnica costruttiva, di tipo poligonale, mostra l’uso di blocchi litici di grandi e medie dimensioni disposti secondo piani di posa irregolari; la messa in opera è regolarizzata attraverso l’ausilio di zeppe litiche di medie e piccole dimensioni. La pietra utilizzata è
    trachite locale. L’interno della camera è completamente nascosto da materiali di crollo e da vegetazione infestante di tipo arbustivo. Si nota, lungo il versante occidentale, la presenza di rinvenimenti ceramici superficiali d’età nuragica.
    INT – Interpretazione Nuraghe con funzione di controllo territoriale.

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione generica proprietà privata

DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAN – Codice identificativo New_1439566006707
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)

AD – ACCESSO AI DATI

  • ADS – SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI
    ADSP – Profilo di accesso 3
    ADSM – Motivazione scheda di bene non adeguatamente sorvegliabile

CM – COMPILAZIONE

  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 2015
    CMPN – Nome Tilloca, Claudia
    FUR – Funzionario responsabile Satta, Maria Chiara
  • RVM – TRASCRIZIONE PER INFORMATIZZAZIONE
    RVMD – Data 2015
    RVMN – Nome Tilloca, Claudia
  • AGG – AGGIORNAMENTO-REVISIONE
    AGGD – Data 2015
    AGGN – Nome Tilloca, Claudia
    AGGE – Ente S58
    AGGF – Funzionario responsabile Satta, Maria Chiara
    AGGF – Funzionario responsabile Pilo, Chiara

Pagina di riferimento

Scheda F

CD – CODICI

TSK – Tipo Scheda F
LIR – Livello ricerca I

  • NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 10
    NCTN – Numero catalogo generale 00000003
    ESC – Ente schedatore S310
    ECP – Ente competente S310

OG – OGGETTO

  • OGT – OGGETTO
    OGTD – Definizione dell’oggetto negativo
    OGTB – Natura biblioteconomica dell’oggetto c
  • QNT – QUANTITA’
    QNTN – Numero oggetti /elementi 1
  • SG – SOGGETTO
  • SGT – SOGGETTO
    SGTI – Identificazione L0006
  • SGL – TITOLO
    SGLA – Titolo attribuito veduta di lago
    SGLS – Specifiche del titolo veduta di lago

LC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA ATTUALE
    PVCS – Stato ITALIA
    PVCR – Regione Umbria
    PVCP – Provincia PG
    PVCC – Comune Perugia
  • LDC – COLLOCAZIONE SPECIFICA
    LDCN – Denominazione studio di vetrate artistiche Moretti-Caselli
    LDCU – Denominazione spazio viabilistico via Fatebenefratelli, 2
    LDCM – Denominazione raccolta archivio privato Moretti-Caselli

UB – UBICAZIONE E DATI PATRIMONIALI

  • UBF – UBICAZIONE FOTO
    UBFP – Fondo fondo Moretti-Caselli

DT – CRONOLOGIA

  • DTZ – CRONOLOGIA GENERICA
    DTZG – Secolo XX/ XXI
    DTZS – Frazione di secolo fine/ inizio
  • DTS – CRONOLOGIA SPECIFICA
    DTSI – Da 1880
    DTSF – A 1920
  • DTM – MOTIVAZIONE CRONOLOGIA
    DTMM – Motivazione analisi storica

AU – DEFINIZIONE CULTURALE

  • AUF – AUTORE DELLA FOTOGRAFIA
    AUFB – Nome scelto (ente collettivo) studio di vetrate artistiche Moretti-Caselli
  • MT – DATI TECNICI
    MTX – Indicazione di colore BN
    MTC – Materia e tecnica gelatina bromuro d’argento/ vetro
  • MIS – MISURE
    MISO – Tipo misure vetro
    MISU – Unita’ mm
    FRM – Formato lastra intera

CO – CONSERVAZIONE

  • STC – STATO DI CONSERVAZIONE
    STCC – Stato di conservazione buono
    STCS – Indicazioni specifiche lato emulsione sbiadita, presenza di impronte digitali

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione generica proprietà privata
    CDGS – Indicazione specifica via Fatebenefratelli, 2

DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAN – Codice identificativo L0006_SC001_p.jpg

AD – ACCESSO AI DATI

  • ADS – SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI
    ADSP – Profilo di accesso 1
    ADSM – Motivazione dati liberamente accessibili
  • CM – COMPILAZIONE
  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 2012
    CMPN – Nome D’Arrigo M.
    RSR – Referente scientifico Bianchi A.
    FUR – Funzionario responsabile Martinelli R.
  • RVM – TRASCRIZIONE PER INFORMATIZZAZIONE
    RVMD – Data 2012
    RVMN – Nome D’Arrigo M.

AN – ANNOTAZIONI

OSS – Osservazioni scatola originaria di color rosso, con iscrizione “Vedute e paesaggi

Pagina di riferimento

Scheda BPN

CD – CODICI

TSK – Tipo scheda BNP
LIR – Livello ricerca P

  • NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 10
    NCTN – Numero catalogo generale 00176228
    ESC – Ente schedatore S37
    ECP – Ente competente S37
  • AC – ALTRI CODICI
    ACK – Codice campione 337654

OG – OGGETTO

  • OGT – OGGETTO
    OGTD – Definizione fossile
    OGTT – Definizione specifica cranio di lontra
    OGTV – Identificazione esemplare
    OGTC – Denominazione collezione mammalofauna fossile di Pantalla (Todi, PG)

SP – SISTEMATICA – PALEONTOLOGIA

  • SPS – SISTEMATICA
    SPSP – Regno Animalia
    SPSH – Phylum/ Divisione Chordata
    SPSB – Classe Mammalia
    SPSO – Ordine Carnivora
    SPSF – Famiglia Mustelidae
    SPSR – Genere Lutra
    SPSS – Specie Lutra sp.
    SPM – TIPO
    SPMT – Materiale tipico no
    SPMP – Tipologia NR
    SPMD – Denominazione NR

DA – DATI ANALITICI

  • DES – DESCRIZIONE
    DESO – Descrizione oggetto Cranio compresso dorso-ventralmente

LC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA ATTUALE
    PVCS – Stato ITALIA
    PVCR – Regione Umbria
    PVCP – Provincia PG
    PVCC – Comune Perugia
  • LDC – COLLOCAZIONE SPECIFICA
    LDCT – Tipologia deposito
    LDCU – Denominazione spazio viabilistico Via Assisana 53, Ponte San Giovanni, Perugia
    LDCM – Denominazione struttura conservativa Palazzone

LR – DATI DI RACCOLTA

LRT – Tipo di localizzazione località di raccolta – dati aggiornati

  • LRV – LOCALITA’ DI RACCOLTA
    LRVK – Continente/ Subcontinente Europa
    LRVS – Stato Italia
    LRVR – Regione Umbria
    LRVP – Provincia PG
    LRVC – Comune Todi
    LRVL – Localita’ Pantalla
  • LRI – INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA
    LRIR – Ambiente affioramento

ET – ETA’ GEOLOGICA

  • ETG – GEOCRONOLOGIA (CRONOSTRATIGRAFIA)
    ETGE – Eon (Eontema) Fanerozoico
    ETGR – Era (Eratema) Cenozoico
    ETGP – Periodo (Sistema) Quaternario
    ETGO – Epoca (Serie) Pleistocene
    ETGT – Eta’ (Piano) Gelasiano/Calabriano
  • ETA – ALTRE INFORMAZIONI
    ETAC – Contesto geologico affioramento Unità di Santa Maria di Ciciliano
    ETAO – Litotipo sabbie siltose
    ETAD – Datazione relativa dell’affioramento Villafranchiano superiore

CO – CONSERVAZIONE

  • STC – STATO DI CONSERVAZIONE
    STCC – Stato di conservazione buono

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • ACQ – ACQUISIZIONE
    ACQT – Tipo acquisizione scavo
    ACQD – Data acquisizione 1995
  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione generica proprietà Stato
  • DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere documentazione allegata
    FTAP – Tipo fotografia digitale (file)
    FTAN – Codice identificativo SBAU – dig2013 – 187

AD – ACCESSO AI DATI

  • ADS – SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI
    ADSP – Profilo di accesso 1
    ADSM – Motivazione scheda contenente dati liberamente accessibili

CM – COMPILAZIONE

  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 2013
    CMPN – Nome Marco Cherin
    RSR – Referente scientifico Maria Cristina De Angelis
    FUR – Funzionario responsabile Maria Cristina De Angelis

Pagina di riferimento

Scheda BDM

CD – CODICI

TSK – Tipo di scheda BDM
LIR – Livello di ricerca P

  • NCT – CODICE UNIVOCO
    NCTR – Codice regione 10
    NCTN – Numero catalogo generale 00148828
    ESC – Ente schedatore S38
    ECP – Ente competente S38

LC – LOCALIZZAZIONE

  • PVC – LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA
    PVCP – Provincia PG
    PVCC – Comune Spello
    LDC – COLLOCAZIONE SPECIFICA

DR – RILEVAMENTO

  • DRV – DATI DI RILEVAMENTO
    DRVE – Ente responsabile S38
    DRVR – Nome del responsabile della ricerca Peppoloni V.
    DRVD – Data rilevamento 1980/02

OG – OGGETTO

  • OGT – DEFINIZIONE DELL’OGGETTO
    OGTD – Definizione guanto

AU – AUTORE FABBRICAZIONE/ ESECUZIONE

  • ATB – AMBITO DI PRODUZIONE
    ATBD – Denominazione bottega italiana
    ATBM – Motivazione analisi iconografica
  • DTF – CRONOLOGIA DI FABBRICAZIONE/ ESECUZIONE
    DTFZ – Datazione sec. XX inizio
    DTFM – Motivazione della datazione esami stilistico-comparativi e sul manufatto

MT – DATI TECNICI

  • MTC – MATERIA E TECNICA
    MTCM – Materia pelle
    MTCT – Tecnica conciatura
  • MIS – MISURE
    MISU – Unità cm.
    MISA – Altezza 20
    MISL – Larghezza 15

UT – USO

  • UTF – Funzione Era portato da un bambino vestito da chierichetto durante la processione di Cristo Morto la sera del venerdì santo.
    UTM – Modalità d’uso Si portava sulle mani durante la processione.
    UTO – Occasione processione
    UTA – Collocazione nell’ambiente In una cassa di legno
    UTS – Cronologia d’uso sec. XX inizio

CO – CONSERVAZIONE

  • STC – STATO DI CONSERVAZIONE
    STCC – Dati di conservazione NR

DA – DATI ANALITICI

  • DES – DESCRIZIONE
    DESO – Indicazioni sull’oggetto E’ un guanto riempito da crine e chiuso dalla parte del polso dove è infilato un manico di legno.

TU – CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

  • CDG – CONDIZIONE GIURIDICA
    CDGG – Indicazione generica proprietà Ente ecclesiastico

DO – FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

  • FTA – DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
    FTAX – Genere specifiche allegate
    FTAP – Tipo fotografia b/n
    FTAN – Codice identificativo SBAPPSAE PG R17616

CM – COMPILAZIONE

  • CMP – COMPILAZIONE
    CMPD – Data 1980
    CMPN – Nome Peppoloni V.
    FUR – Funzionario responsabile Valentino A.
  • RVM – TRASCRIZIONE
    RVMD – Data 2006
    RVMN – Nome ARTPAST/ Galassi C.
  • AGG – AGGIORNAMENTO
    AGGD – Data 2006
    AGGN – Nome ARTPAST/ Galassi C

Pagina di riferimento